Andrea Coccoli, PhD


 

Email : andrea.coccoli@isti.cnr.it
Phone : +39 050 315 2968
Fax : +39 050 313 8091
Address: ISTI-CNR Via Moruzzi 1 56100 Pisa, Italy
Dept : Dependable Computing Research Lab

Former Position : Research Associate

Actual Position: V&V BU SW Engineer at INTECS s.p.a


Informazioni per gli studenti del corso di Laboratorio di Architetture degli Elaboratori - Firenze

Informazioni per gli studenti del corso IFTS


Brief CV

EDUCATION
2002 PhD in Ingegneria Informatica. Università di Pisa, Italy
Thesis title: "On Integrating modelling and experiments in dependability and performability evaluation of distributed applications".
1997 Laurea in Ingegneria Informatica Università di Pisa, Italy.
Thesis title: "Concurrent Object-Oriented programming and software fault-tolerance an approach based on CA-actions".

INTERESTS
- Analysis and implementation of algorithms for state restoration in multiple redundant real-time architectures [1]
- Analysis of problems related to the implementation of basic services in asynchronous distributed systems and definition of the metrics to evaluate their dependabilty and performance [2, 3, 6]
- QoS evaluation of group-communication protocols in a wireless environment [4, 5, 8]
- Design and analysis of Fault-Tolerant Systems for critical applications [7]

RESEARCH PROJECTS
- 2002-2003 Participation to the MURST-CNR Project: "Strumenti, Ambienti e Applicazioni Innovative per la Società dellíInformazione" - Sottoprogetto 4: "Architetture Software ad Alta Qualità di Servizio per Global Computing su Cooperative Wide Area Networks".
- 1997 Participation to the ESPRIT Project: GUARDS - Generic Upgradable Architecture for Real-time Dependable Systems [1].

PUBBLICATIONS
Technical Reports
[1] "On approaching Running State Restoration Algorithms in Ada95" (A. Coccoli), Rapporto tecnico GUARDS/I1-SA4/TN/6008 A - 24 Nov 97
[2] "Il problema del consenso nei sistemi distribuiti asincroni", (A. Coccoli), Rapporto tecnico CNUCE-CNR-B4-1999-016.
International Conferences
[3] "Consensus in asynchronous distributed systems", (A. Coccoli, A. Bondavalli, L. Simoncini) Proc. of 5th Int. Conf. on Integrated Design and Process Technology (IDPT2000), Dallas, Texas, June 4-8, 2000
[4] "Analysis of Group Communication Protocols to Assess Quality of Service Properties" (A. Coccoli, S. Schemmer, F. Di Giandomenico, M. Mock, A. Bondavalli) Proceedings of the 5th IEEE High Assurance Systems Engineering Symposium, November 2000, Albuquerque, New Mexico - ISBN 0-7695-0927-4.
[5] "Analysis and Estimation of the Quality of Service of Group Communication Protocols" (A. Coccoli, A. Bondavalli, F. Di Giandomenico) in Proceedings of ISORC 2001, May, 2 - 4, 2001, Magdeburg, Germany, ISBN 0-7695-1089-2
[6] "Performance Analysis of a Consensus Algorithm Combining Stochastic Activity Networks and Measurements" (A.Coccoli, A.Bondavalli, P.Urban, A.Schiper) International Performance and Dependability Symposium Washington, DC, June 23rd - 26th, 2002, ISBN 0-7695-1597-5.
[7] "Analysis of Safety Related Architectures" (A.Coccoli, A.Bondavalli), to be published in the proceedings of WORDS2003F, Oct. 1 - 3, 2003, Capri Island, Italy.
Book chapters
[8] "Quality of Service of Group Communication Protocols in wireless systems" (A. Bondavalli, A. Coccoli, F. Di Giandomenico) in "Concurrency in Dependable Computing", Paul Ezhilchelvan and Alexander Romanovsky (eds.), Kluwer Academic Publishers, 2002. ISBN 1-4020-7043-8


TEACHING ACTIVITY (IN ITALIAN)
16-20 Giugno 2003:

Invitato a tenere dei seminari (10 ore) sulle "Applicazioni industriali dei principi di design di sistemi affidabili" per il modulo "Architetture per Applicazioni Safety-Critical"
Master di Secondo Livello in "Sistemi di elaborazione in applicazioni industriali critiche per tempo, affidabilità e sicurezza" - Facoltà di Ingegneria della Seconda Università degli Studi di Napoli in collaborazione con le Ferrovie dello Stato (RFI) e Ansaldo Segnalamento Ferroviario (ASF).
Argomenti: Applicazioni industriali general-purpose, ad alta disponibilità, per computazioni long-life e critiche con riferimenti a tecniche di software fault-tolerance, tecniche per líhardware fault-tolerance (codici per líindividuazione e correzione di errori).

AA 2002/2003:
Docenza del corso di "Laboratorio di Informatica: Architetture degli Elaboratori" - Dipartimento di Sistemi e Informatica dell'Università di Firenze.
Tutor per il corso di Architetture degli Elaboratori, Corso di Laurea e Diploma in Informatica - Università di Firenze.
Argomenti: Linguaggio Assembly, Struttura degli Elaboratori

Aprile-Maggio 2002:
Docente del modulo SCRIPT "Programmazione di Rete" (35 ore) nel corso post-diploma IFTS: "Tecnico Informatico per il supporto al Commercio Elettronico o ai sistemi Informativi Territoriali"
Argomenti trattati: Protocolli Internet, Architetture di rete, Sicurezza nella Rete.

AA 2001/2002:
Codocenza del corso di "Laboratorio di Informatica: Architetture degli Elaboratori" - Dipartimento di Sistemi e Informatica dell'Università di Firenze.
Tutor per il corso di Architetture degli Elaboratori, Corso di Laurea e Diploma in Informatica - Università di Firenze.
Argomenti: Linguaggio Assembly, Struttura degli Elaboratori


Laboratorio di Assembler per il corso di Architetture degli Elaboratori - Corso di Laurea in Informatica - Firenze

Modalita' esame
Per sostenere l'esame di LABAE occorre aver sviluppato un progetto assegnato dal docente e sostenere il relativo orale che viene svolto in concomitanza all'orale di AE.
La prenotazione e' obbligatoria e puo' essere fatta sulla pagina relativa alla prenotazione dell'esame di AE specificando che si vuole sostenere LABAE.
Il giorno dell'orale di LABAE viene deciso al termine dello scritto di AE.

Ricevimento:
Lunedi 14.30-16.30.
Per motivi organizzativi si prega di notificare la partecipazione al ricevimento o via e-mail o informando il docente a lezione o per telefono.

Materiale Didattico (formato pdf)

Comunicazioni Tutoraggio (AE e LABAE)

Per informazioni sulle date di tutoraggio, contattare il sottoscritto o il dott. Porcarelli.
Ricordo che, per motivi organizzativi, e' sempre necessario notificare la partecipazione al tutoraggio via e-mail o per telefono.


Corso IFTS - 2003 - Scandicci

 

But this is the way of my people to use light words at such times and say less than they mean.
We fear to say too much. It robs us of the right words when a jest is out of place.

This page will always be under construction

Number of visitors since August 26th, 2003:   .
GetBack to GroupPage